Il Comune di Pisa ha deliberato di dare 500 euro una tantum ai nati nel 2019 da spendere nelle farmacie comunali. Nei criteri per l’accesso alla graduatoria ISEE, la residenza da 15 anni nel Comune pesa quasi 4 volte avere un figlio disabile. Tutto questo è vergognoso e inaccettabile.

Il testo della delibera
Il “peso” dei criteri di valutazione delle domande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *